mercoledì 16 gennaio 2008

W LE DONNE!

Pubblico un articolo che il nostro mitico e first anonimo non anonimo nonchè "tronista" Andrea ha scritto per noi...a voi i commenti!

Ricordo come fosse adesso lo stupore di quando sentì per la prima volta il termine donna, per l’esattezza al plurale, donne. Ero piccolo. Fu la prima volta che il termine acquisì un significato proprio, almeno nel mio vocabolario. Era il 1984 e guardavo con curiosità lo spot pubblicitario di una trasmissione di allora che si chiamava “W le donne” condotto da Andrea Giordana e Amanda Lear. La trasmissione non la ricordo per niente anzi forse credo di non averla mai vista. Eppure quella trasmissione fu per me come una grande “scoperta”. Perché chiamare le femminucce con cui giocavo, andavo a scuola e facevo bisboccia, con il termine “donna”, dov’era la differenza? Per me c’erano solo le femminucce e le mamme. Tutte le altre erano le “sorelle maggiori”, insomma una visione molto “familiare” del mondo che mi circondava. Eppure quel termine non stava lì per caso, capii che forse c’era qualcosa di nuovo e di diverso che non avevo mai visto, un orizzonte a cui non avevo mai pensato, di cui non mi ero mai accorto. Cresciuto con un fratello maggiore e un fratellino più piccolo, l’universo femminile si misurava con la mamma e con le amichette con cui condividevo scuola e giochi. Ma se la mamma era fin troppo chiaro chi fosse, altrettanto non poteva dirsi per tutto quell’universo femminile che circondava la mia vita. Erano ovunque e tutte con quell’aria curiosa che ti spinge sempre ad andare dove magari non dovresti e che dimentico della trasgressione, scoprivi, grazie a loro, un mondo interessante e imprevedibile. Ed è proprio grazie a loro che oggi sono quello che sono. Di questo sono certo. C’è sempre una presenza femminile che mi ha accompagnato nei momenti salienti della mia vita. E se da una naturale ed istintiva attrazione fisica (almeno per me), passassimo per un istante ad un’osservazione più distaccata dell’universo femminile, scopriremmo che tante cose che magari appaiono scontate, in fondo non lo sono mai. Non che le donne, diversamente dagli uomini, rappresentino qualcosa di diverso e di peculiare tanto da assumerne spiccata connotazione, ma una differenza esiste e non si tratta solo di attributi. Quando mi trovo in compagnia degli amici cari o dei fratelli sono assolutamente tranquillo anzi, mi viene istintivo rilassarmi, appisolarmi quanto prevedibile sarà il prosieguo, cosa che regolarmente non avviene in presenza di una donna. Quando mi circondo di presenze femminili, anche se sono conoscenze di vecchia data, c’è sempre una sensazione di incertezza, imprevedibilità che mi obbliga a stare “in guardia”, a cercare di prevedere tutto quello che può accadere, come se avvertissi un senso di allarme. Uno sguardo, una mossa, un gesto o un tono particolare possono essere il segnale di qualcosa di molto profondo che si muove dentro perché in fondo è tutta qui la differenza tra ub uomo e una donna; mentre il primo è l’esteriorizzazione dei sentimenti, passioni, idee e delle convinzioni percepite, tutto in modo chiaro, lineare direi quasi superfluo nel suo dipanarsi, forse fin troppo lapalissiano nella sua traccia, diversamente nella donna tutto “appare”, dico appare multiforme, deforme, mutevole sia di aspetto che di significato, quasi legato ad una legge di gravità permanentemente capovolta. Mia madre mi raccontava che d’estate, con le imposte aperte, riusciva a sentire il mio passo e il mio modo strano di salire le scale, quasi in punta di piedi, anche a grande distanza, diceva che era sempre in un modo uguale e che dalle sue possibili varianti capiva il mio stato d’animo, senza in alcun modo necessità di spiegare. Ma è proprio osservando i suoi estremi, la complessità e l’assoluta mutevolezza del carattere e non solo, che impari a conoscerle e con esse il mondo che ci circonda. Scriveva Euripide in Medea, più di duemila anni fa, “…per il resto, la donna ha paura, è vile davanti al ferro e alla lotta. Ma quando è minacciato il suo letto, non c’è anima più sanguinaria”. Soltanto provando a scrutare la profondità dell’animo di una donna, riesci ad aver l’indefinibile percezione di dove può arrivare la vertigine delle passioni e dei sentimenti che animano la nostra vita. Forze che spingono a cambiare se stessi e il mondo che ci circonda. Quanti sono gli eventi storici e i cambiamenti epocali dove insiste la presenza di una donna? Tutti, perché come diceva Joseph Fouchè, qualsiasi cosa accada, “Cherchez la femme”!
E se ci penso, di tutto questo in fondo la colpa è solo nostra, di noi maschietti, se di colpa si può parlare, perché a ben vedere “l’altra metà del cielo” non è altro che la parte che ci manca, quella parte a volte apparentemente insignificante, che ci rende semplicemente perfetti. Qualche volta.

29 commenti:

Bea ha detto...

Che dire,sono rimasta senza parole!!!
Il nostro tronista preferito è riuscito a stupirmi....
Senza nulla togliere ai maschietti sono orgogliosa di essere donna,nella nostra complessità riusciamo sempre a tirare fuori il meglio.
W le donne!!!!

Alina ha detto...

Siamo donneeeeeeeeeeee, oltre alle gambe c'è di piùùùùùùùùù!!!
E bravo il nostro tronista, scrive come un libro stampato... ce piace, ce piace!!!

IL PRINCIPE ha detto...

Complimenti ad andrea anche se nn lo conosco di persona...una nota di demerito ad alina che poteva scegliere una canzone migliore per rappresentare il mondo femminile...

Alina ha detto...

nooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!! UFFA!!!!!!!!!!!!!

Sara ha detto...

Andrea... mi hai colpito.

mi sono presa del tempo x leggerla tutta..e devo farti i complimenti per come scrivi.
inoltre,devo farti i complimenti perchè dimostri di capire le nostre innumerevoli sfumature...sicuramente sei molto più attento di altri maschietti..qui il mio "credo" che il cervello degli uomini è diviso nei famosi 2 emisferi.. va a farsi benedire...

evviva Andrea !

Anonimo ha detto...

Si conferma un grande conoscitore dell'animo femminile !!!!

Altro che tronista!!!!

Carla

Andrea Giordana ha detto...

Ma cosa c'entra il post con la mia trasmissione? Non ho capito molto il collegamento, qualcuno può spiegarmelo? Grazie
Andrea Giordana

Huron ha detto...

il post è piaciuto, il riscontro è stato molto positivo, perchè effettivamente quello che ha scritto andrea ci piace!E poi ragazze mie..devo dire che scrive davvero bene!

Solo un appunto..tra buttar giù due righe..e definirlo un "GRANDE CONOSCITORE DELL'ANIMO FEMMINILE" ce ne passa di strada....
poi ovvio, noi non lo conosciamo così a fondo.

Anonimo ha detto...

Ah.....ma proprio viperette sieteeee ehhhhhh....????!!! :-)

accidenti....tocca a sta attenti a tutte le parole ???!!!
Non ve sfugge niente.....volevo dire che da quello che ha scritto , non solo qui, si desume che e' un grande conoscitore dell'animo......
Cosi' va meglio...???

Ma che ....me devo giustifica'....noooooooo :-)

Baci...baci
Carla

Sara ha detto...

secondo me è un conoscitore dell'animo femminile... da come scrive...
andrea, non dici la tua? guarda che bagarre che hai scatenato !?
se vuoi esprimere la tua opinione, noi stasera alle 22.30 stiamo alla Volpe e l'Uva. ti aspettiamo lì.
:)

Andrea ha detto...

Vi ringrazio per i commenti tutti molto positivi; devo dire che la cosa mi ha fatto molto piacere e posso confermare che anche se a volte la fatica è grande nel capirvi, ne vale sempre la pena!
Vi ringrazio anche per l'invito ma stasera mi vedo costretto a declinare l'invito con la speranza che ci siano altre occasioni!
Andrea

Shampyst ha detto...

Allora....forse mancava il mio commento!
Forse non interessa a nessuno... cmq mi ritrovo sempre a fare la pungente!!!
Ma vi siete bevute il cervello?!?!
Nostro tronista preferito!!! ....e chi l'ha detto...beatrice!!!
Molto più attento di altri maschietti?!?! ...sara chi frequenti!!
.....grande conoscitore dell'animo femminile !!!!
....perchè ha detto "...nella donna tutto "appare", dico appare multiforme, deforme, mutevole sia di aspetto che di significato, quasi legato ad una legge di gravità permanentemente capovolta."
....vipere!!!!!..appare....deforme....che di significato....legge di gravità permanentemente capovolta.... vi dice nulla?!?
A me....sì!
Quando sta con amici fratelli....si appisola quanto imprevedebile risulta il prosieguo....
I vostri fidanzati o mariti....quando stanno con gli amici.....e giocano a poker...o x-box.....bevono birra....sono così annoiati?!?!
E poi uno che mi dice che noi donne siamo quella parte che manca all'uomo....quella parte a volte insignificante..... che rende l'UOMO ....ribadisco .... l'UOMO......semplicemente perfetto!!!
poi aggiunge....quasi sempre....certo i casi disperati ci sono sempre!!!
Non ha fatto però nessun accenno in onore alla sua dolce metà....scusate.... parte insignificante!!! Come mai?!?!

Cmq complessivamente è scritto bene.... una curiosità....dove l'hai copiato?!?

AHAHAHAHA

Anonimo ha detto...

Lo sai che da "W le donne" sono state lanciate nel mondo dello spettacolo Cinzia Petrini, Simona Ventura e Paola Perego

Andrea ha detto...

E' vero l'ho copiato ma non lo ricordavo, ahahahahahahahahahah!!
Andrea l'ex.

Sara ha detto...

A me è piaciuto tutto quello che ha scritto...Fede tranquilla, il mondo è bello perchè ognuno ha la sua opinione!
in particolare,questa frase mi ha colpito:
"Soltanto provando a scrutare la profondità dell’animo di una donna, riesci ad aver l’indefinibile percezione di dove può arrivare la vertigine delle passioni e dei sentimenti che animano la nostra vita. Forze che spingono a cambiare se stessi e il mondo che ci circonda"
secondo me è questo che ci differenzia dagli uomini e ci rende travolgenti!
Andrea...che rispondi??

Andrea ha detto...

Rispondo semplicemente che per una donna ho sfidato mari e monti, e non in senso allegorico, ma letterale del termine. Una forza magnifica, nascosta, che non sapevo di avere. Anche il suo ricordo può dare il senso del vissuto. Se poi tra amici veri, preferire il riposo dei sensi al x-box è una cosa da non raccontare, pazienza. Andrea, sempre più ex....

Bea ha detto...

Fede,leggili anche con un pò di ironia i commenti non prendere le parole alla lettera.....
E poi come fa a non essere il nostro preferito,è l'unico che è stato al gioco e che nel bene e nel male dà un pò di vita a questo blog.

Anonimo ha detto...

No dai Bea !!! Ma che viperetta sei ??? Dire che Andrea e' l'unica persona che da' un po' di vita al vostro blog, vuol dire screditare la viperosita' delle viperette e (soprattutto del blog) attribuendola tutto ad un uomo.....

Ma che fine ha fatto lo spirito intraprendente delle viperette???

Insomma le viperette quando vedono un uomo diventano degli agnellini!!!!! (con le dovute eccezioni)
Ma quanto sto a diventa' viperetta!!!
M'avete contagiato!!!:)

Carla

Carla

Sara ha detto...

ma si sa che Bea è..la dolce Bea !!!

Bea ha detto...

Carla,forse mi sono espressa male,intendevo dire tra gli esterni al blog è quello più presente che ci dà spesso argomenti di discussione.
Non discuto minimamente la nostra viperosità,anzi come vedi andrea spesso ce la fa tirare fuori...
Ma che non se capisce quello che scrivo!?!

Anonimo ha detto...

Va bene allora alla fine siamo tutte d'accordo: un applauso ad Andrea che riesce ad animare cosi' bene le discussioni/trasmissioni condividendo emozioni e sentimenti e ...w le Donne!!!!

P.S.
Carina sta cosa delle trasmissioni:uomini e viperette, w le donne, la prossima quale sara'?

In attesa
Vi saluto tutte
Ciao
Carla.
(oggi e' il mio giorno libero, se vede eh???)

Alina ha detto...

Eh si!! Devo proprio intervenire! A me il dibattito e il confronto piace, ancora di più se vivace e peperino! quindi ben venga ogni critica e ogni scambio di idee! Andrea dicendo l'ex mi deludi, e molto!! Come ti senti attaccato scappi, è un atteggiamento remissivo che non mi piace. hai dimostrato coraggio nel dire la tua in un covo di vipere e poi alla prima controversia pensi di autoeliminarti... boh!! a me piacciono i sempre più rari uomini con gli attributi!! e poi vorrei puntualizzare una cosa... ciò che anima il blog è la nostra voglia di stare insieme e divertirci come ad esempio ieri sera quando come al solito abbiamo fatto una serie di sane risate e tirato fuori una buona dose di cattiveria (vero Shamps!!???). Certo tutte siamo più contente se il nostro mondo virtuale è animato e visitato ma non è che non possiamo farne a meno. Vipere, una raccomandazione.... in ogni caso nn perdiamo di vista la realtà!!!

Anonimo ha detto...

Va bene oggi sono in vena, forse non interessera' nessuno pero' ecco vorrei dirvi a proposito di donne, perche' leggo qualche volta il vostro blog: come spesso mi e' capitato di dire ad Alina, scherzando, io non mi sento una viperetta, semplicemente perche' non ho sperimentato, non mi e' capitato di sperimentare la complicita' al femminile. Ripensando alle mie esperienze ho sempre vissuto la sincerita' , la complicita' , la leggerezza, il divertimento in un rapporto con un uomo, che poteva essere un'amicizia o un amore, e forse mi manca questa componente la complicita' al femminile che poi vedo forte e tenace in voi...e forse per questo vi leggo.

Poi dai Alina, quanto ad Andrea, non e' che ha bisogno di essere difeso da me,(ci mancherebbe altro, ma ho un debole per lui, si vede? nooooo :)) ma io penso proprio che non si sia offeso...cioe' voglio dire , lui sa stare allo scherzo e vi assicuro scrive veramente bene.....ma questo non lo dico solo io, ma qualsiasi persona che ha avuto modo di conoscerlo un po' di piu' ...e non e' una battuta, che lo puo' intimorire.
Detto questo niente oggi ho parlato pure troppo, ma domani ritorno a lavoro e...togliero' il disturbo :)

Baci
Carla
P.S
(ohi e poi anch'io quando me ce metto lo spirito de viperetta viene fuori...eccome se viene fuori!!!!)

Huron ha detto...

Ma quale disturbo Carla! Io l'ho sempre detto che lo scambio di opionioni è sano e piacevole!
Come non essere d'accordo con Ale?? impossibile direi!

Anche a me ha un po' "deluso" il fatto che abbia scritto ex..però vabbè magari l'abbiamo interpretato male..però devo essere sincera non me l'aspettavo.

Poi del resto come dice Sara non si può sempre "piacere" a tutti no? E' questo il bello!

Chica ha detto...

Mi sono presa un pò di tempo per leggere attentamente il post di Andrea, che tanto scalpore ha suscitato, e devo dire che la sua fama di gran oratore si rispecchia perfettamente nella lunga, e piacevole, narrazione del suo personale approccio verso l'universo femminile!!!
A differenza di come è stato interpretato da qualcuna, io credo che Andrea abbia voluto proprio evidenziare quanto sia estremamante difficile essere "conoscitore dell'animo femminile". Questa situazione di imprevedibilità delle donne provoca negli uomini, a volte, la sensazione di dover stare "in guardia" ... fra uomini si è più rilassati (non nel senso di annoiati).
Però mi sento di puntualizzare che l'animo di noi donne è mutevole non per mancanza di coerenza, ma semplicemente perchè, a differenza degli uomini che vedono tutto o bianco o nero, noi donne siamo pronte a valutare e soppesare ogni variabile delle situazioni, delle parole, degli eventi ... ed a volte (parlo per me!) siamo anche un pò lunatiche, nel senso che ci facciamo influenzare dallo stato d'animo delle persone con cui ci troviamo.
Andrea, non scappare solo per qualche commento Viperoso ... ricordati sempre che hai deciso di entrate nel covo delle Viperette, mica di agnellini!!!!

Shampyst ha detto...

Ale... tu si che hai capito il senso di tutto!!!!
La realtà....

Anonimo ha detto...

E quale sarebbe la realtà?

Andrea, l'altra "cosa" ha detto...

Ahahahahahahahahahahahahahahah!! Ho cominciato la mattinata del lunedì con una fragorosa risata e quindi concedetemelo, ho cominciato bene! Un appunto per le deluse e meno deluse, la "dicitura" ex stava lì sola soletta a ricordarmi che sto cambiando, mutando e da cosa sto diventando altra cosa, un pò come succede sempre al maschietto quando collide con una femminuccia, anche se qui stiamo parlando di un covo!! Ahahahahahahahahahahah!!
Andrea che da ex è diventato altra cosa

Anonimo ha detto...

ma che stai a di' Andrea??

Per fortuna che ho detto che scrivi bene??? :-)
No a parte gli scherzi che e' sto discorso sul mutamento...e' impressionante!!!! Io non c'ho capito niente...
Stai a diventare altro???

Oddio santo e in che cosa ti trasformi questa volta????

Carla